Find Us Online At
iBookstore
Android app on Google Play
Like Us
A programme by
Blocchetti cosmici
26 November 2019

Puoi costruire cose piuttosto sorprendenti unendo semplicemente insieme dei mattoncini Lego. C’è chi con i Lego ha persino creato case a grandezza naturale, città e missili! Proprio come queste imponenti strutture Lego, anche gli umani sono costruiti a partire da piccoli pezzi. I “blocchetti” che compongono gli uomini sono chiamati molecole organiche.

Le molecole sono costituite da sostanze chimiche come il carbonio, l’idrogeno e l’ossigeno. Molecole organiche sono state trovate in tutto l'Universo. A differenza dei mattoncini Lego, però, le molecole sono così piccole che nessuno può vederle, tranne che con microscopi estremamente potenti.

I telescopi però possono aiutarci a trovare queste molecole speciali.

Alcuni astronomi, usando il telescopio giapponese Subaru, hanno recentemente trovato segni di molecole organiche su una cometa chiamata 21P / Giacobini-Zinner. Gli scienziati ritengono che si sia formata nelle regioni tra Giove e Saturno quando questi pianeti hanno iniziato a formarsi.

Le comete rappresentano indizi del passato del nostro sistema solare primordiale. Sono costituite principalmente da ghiacci e polvere, ma si sa che vi si possono trovare materiali organici. La cometa 21P / Giacobini-Zinner al momento sfreccia intorno al nostro Sole ogni sei anni e mezzo.

Ancora non sappiamo come è iniziata la vita sulla Terra 3 miliardi di anni fa, ma una cosa è certa: tutto è iniziato a partire da queste minuscole molecole organiche. Questi mattoncini della vita sono molto fragili ed esistono in tutto l'Universo. Chissà dove le troveremo la prossima volta!

Immagine: Michael Jaeger

Fatto curioso

Nel nostro Sistema Solare sono state osservate più di 6000 comete, ma si pensa che in realtà il loro numero sia più vicino a un trilione (cioè un milione di milioni)!

Share:

More news
6 December 2019
4 December 2019
26 November 2019
5 November 2019
31 October 2019

Images

Comet 21P
Comet 21P

Printer-friendly

PDF File
1.1 MB