Find Us Online At
iBookstore
Android app on Google Play
Like Us
A programme by
Un circo nel cielo
16 July 2013

Prima dell'invenzione del telescopio, nel 17esimo secolo, la gente era convinta che la Terra si trovasse al centro dell'Universo. Si riteneva perfino che fosse il Sole a girare attorno alla Terra, e come il Sole anche i pianeti e le altre stelle! Soltanto quando la tecnologia ha permesso di scrutare lo spazio in maggiore profondità, gli uomini si sono resi conto che non solo è la Terra che gira intorno al Sole, ma che anche il Sole si muove attorno al centro della nostra galassia, la Via Lattea!

Negli ultimi 100 anni, i telescopi ci hanno permesso di fare scoperte su scoperte, a un ritmo eccezionale. Oggi abbiamo enormi radiotelescopi che si estendono per distanze maggiori di 50 chilometri, e telescopi che sono stati lanciati nello spazio! Con questi strumenti potentissimi possiamo comprendere segreti dell'Universo che i nostri antenati non potevano neanche immaginare!

Considera questa fotografia, per esempio, che mostra una nebulosa planetaria, e cioè quel che resta di una stella distrutta da una violenta esplosione. Quest'oggetto celeste si chiama "Nebulosa Clown" e sai perché? Perché ricorda la faccia di un clown, con tanto di parrucca e naso rosso!

Questa nebulosa fu notata per la prima volta nel 1757, ma ancora continuiamo a scoprirne nuovi dettagli! In rosa puoi vedere il gas che brucia a un milione di gradi. In rosso, verde e blu, invece, gli strati espulsi dall'esplosione della stella. Pochissimo tempo fa, gli astronomi hanno scoperto che al centro di questa nube gassosa vive una coppia di stelle caldissime, in orbita l'una intorno all'altra!

Fatto curioso

Galileo Galilei, il primo uomo a osservare il cielo con un telescopio, mise completamente sottosopra le teorie sull'Universo del suo tempo. Egli mostrò che la Luna non era liscia e perfetta, ma coperta di crateri; che il Sole aveva delle macchie e che Giove possedeva una propria luna!

Share:

Images

The Clownface Nebula
The Clownface Nebula

Printer-friendly

PDF File
982.6 KB